[REVIEW] RoleCosplay.com – Tohsaka Rin Uniform

Negozio: RoleCosplay.com

Costume: Tohsaka Rin Uniform

Codice sconto (10%): SWEETANGEL

Località: Cina

Comunicazione: Avevo già collaborato con RoleCosplay per quanto riguarda delle parrucche (Black, Brown, Blonde) e anche con il partner WigSupplier (Red)
Rispondono super veloci e in modo efficiente alle email.

Imballaggio & spedizione: ✦ ✦ ✦ ✧ ✧
Nella norma, classico pacchetto morbido con dentro il sacchetto trasparente che contiene l’abito. Nulla di particolarmente carino o degno di nota. Fa il suo dovere.
Tempo di spedizione: 25 giorni

Qualità e coerenza con immagini  sito:  ✦ ✦ ✦ ✧ ✧
Non sono particolarmente soddisfatta del costume, ma del resto ad un prezzo non particolarmente alto non c’è da aspettarsi la perfezione.

Mi delude la differenza dalle immagini di riferimento più che altro. Andiamo nel dettaglio.

Taglia – Mi sono state chieste delle misure per farlo personalizzato ma il risultato non mi convince.. Per il resto è tutto molto largo, specie le maniche che sono enormi ma anche corte sul polso (ci stanno 3 braccia dentro), le pences praticamente inesistenti, e la schiena con vita molto larga.
Si nota bene nelle foto allo specchio dove il costume è stato indossato così come arrivato.
In quelle fatte con la reflex invece ho stretto temporaneamente sul retro il costume così da farlo aderire meglio al corpo (non ho avuto tempo di modificarlo per bene a macchina).


Stoffe – il cappotto è fatto con lo stesso tipo di cotone della camicia e della gonna invece che con una più spessa e adatta come nell’immagine di riferimento, l’interno è in raso di bassa qualità.
Cappotto – oltre alle maniche larghe, non veste bene sul seno e mi fa una sorta di gobba sulla schiena.

Gonna – Ha meno pieghe di come dovrebbe essere  e non resta particolarmente rigida. Ha elastici su 2 lati per farla aderire a più taglie (ecco anche perchè secondo me non è stato fatto su misura).

Penso che se lo indossasse una persona con una o due taglie in più dovrebbe vestire sicuramente meglio di come sta a me :)

Per fare le foto che seguono ho messo delle mollette sul retro in modo che tutto stesse più aderente e il risultato è nettamente migliore ^^

Credit foto: Marco Galeano

Ciao CosTrive

ciao costrive

ENG BELOW!

itaHo scritto questo post parecchie volte nelle ultime settimane: è sempre stato cestinato. Non è facile salutare e comunicare a tutti che ho deciso di lasciare ciò che ho creato con impegno, fatica e rinunce.

Come ho promesso a me stessa nei buoni propositi del 2017, ho deciso di cambiare un po’ di cose della mia vita.

CosTrive per me è stato un punto importante degli ultimi 7 anni: ho fatto nascere qualcosa che non avrei mai immaginato arrivasse a tanto. Il mio primo mattoncino risalente al 2010 era un forum per i cosplayer del Triveneto, giunto poi all’organizzazione di eventi fino a Liguria e Toscana, senza mai proporci e solo per passaparola della gente. Partendo da sola ho creato una community, un gruppo, una famiglia, dei seguaci, dei sostenitori.

 lista di tutti gli eventi fatti qui

Nel tempo si sono aggiunti compagni che hanno creduto in me e in quello che stavo facendo. Persone che ancora ci sono, alcune di passaggio, altre cacciate. Hanno tutti messo del loro a proprio modo e hanno contribuito.
Volevo dedicare il mio tempo a cose diverse: mi piaceva organizzare, programmare, gestire, inventare, mescolare creatività a idee. Non puntavo a chissà cosa, ho superato le mie aspettative  senza rendermene conto.
Siamo diventati uno dei gruppi più grandi al nord, e uno dei pochi a non lucrarci sopra continuando a farlo solo per passione. Sono orgogliosa della mission e come è stato svolto tutto. Sono fiera di cosa ho imparato a fare e sono felice di aver trasmesso e condiviso ad altri tutto quello che potevo dare.
Sotto sotto sono contenta che noi abbiamo ispirato tanta gente, e pure chi ha copiato di sana pianta molte cose (idee, progetti, regolamenti, eventi) vuol dire che per quanto ci abbia cercato di affossare in molte altre occasioni, ci invidiava ed era geloso.

Nel 2016 si sono susseguite tante esperienze negative che mi hanno messo alla prova. Per me è stato un anno difficile: ho ceduto, ho stretto i denti, ho accettato compromessi, ho preso decisioni, ho lasciato altri prenderne, mi sono fidata di chi non meritava fiducia e magari sono stata diffidente con chi meritava di più.
Nel mezzo del misto orto, c’era anche CosTrive, non un lavoro ma un impegno corposo che portava via tempo e in fin dei conti anche denaro.

Ho sentito che qualcosa si era rotto dentro di me quando di comune accordo abbiamo deciso di mollare l’evento a me più caro, quello in cui avevo messo tutta me stessa, quello diverso da tutti, quello che sarebbe potuto diventare un evento di importanza Europea (e c’ero molto vicina). Anche arrivando a  compromessi forzati, imposti, ci siamo sentiti privati e svalutati di tutto ciò che avevamo fatto in 3 anni, con ciliegina sulla torta: tante malelingue di storie campate in aria ed inventate sia sul gruppo che su di me.
Si è resa flebile la fiammella che già faticavo a tenere accesa nel mezzo di impegni come università prima – lavoro poi – e ovviamente tutto il resto della quotidianità ed impegni che vanno oltre al cosplay.

Non parlerò di cose personali  e di quelle successe all’interno del gruppo, certe cose è giusto che restino private.
Vi basterà sapere che per me è stato un qualcosa di importante, per il quale ho fatto tante rinunce; alcune a cuor leggero e altre per cose di cui adesso la gente si mangerebbe le mani se avesse ricevuto le stesse possibilità alle quali ho rinunciato. Arrivavo anche a sentirmi  in colpa per solo pensare di accettare certe proposte  invece di andare a fare cose (gratis) per una fiera, dove c’era comunque uno staff di tante altre persone. C’era pure chi pretendeva che rinunciassi sempre io, ma forse si trattava di astio nei miei confronti, perchè non tutti gli amici sanno essere felici quando tu capitano cose belle.. Così non va bene.
Nessuno mi ha mai puntato una pistola in testa, forse sono solo stupida io a voler far contenti tutti sacrificando me stessa.

E’ stato bello anzi bellissimo, con soddisfazioni. Ho conosciuto gente fantastica alla quale non voglio rinunciare o discutere perchè sono nervosa per cose mie.

Di tempo non ne ho più, sto facendo più lavori che mi stanno consumando, e ho praticamente smesso di fare cosplay. Ho dovuto dire no (sempre per lavoro) a tanti inviti come ospite o testimonial specie all’estero.

Ho deciso di cogliere le opportunità che posso prendere al volo, nel limite del possibile. Non voglio avere vincoli di qualcosa che è una passione e allo stesso tempo un impegno vincolante nel pre-fiera e nel giorno(i) della stessa.
Al momento ho altre priorità e preferisco andarmene sapendo di poter lasciare ad altri le redini di qualcosa a cui ho dato il cuore, perchè mi fido della mia “famiglia”..

Tornerò, non tornerò, farò qualcosa di nuovo, chi lo sa.
Non smetterò di frequentare le fiere CosTrive, ma non gareggerò almeno fino al 2018. Anche se i premi sono belli, e anche se la giuria è ben calibrata preferisco evitare sul nascere eventuali flame dovuti al fatto che facevo parte dello staff. Parliamoci chiaro, non ho un basso livello di cosplay e sono una persona competitiva, ma per alcuni 2+2=corruzione.

Ciao CosTrive..

divisore

gb I always told you I’m a cosplay event organize since 7 years, that I do it as passion and not as a job and this requires a lot of time.

I founded CosTrive group as a cosplay community for the North-East Italy many years ago and it has been my “creature” growing year after year.
I organised events like Aqualandia cosplay summer party (2013-2015), Pordenone Comics (2011-2016), La Spezia Comics (2013-2016), Valecenter (2013-2017), Nipponbashi (2011-2013) and so on -> more here
Always in my free time, with my friends, for free (just some travel expenses covered).
It was fun, I met many wonderful people that believes in me and I believes in them.

Well I decided to stop to organize evens because I’m in a very bad period since 2016 and I’m going mad because I’ve 41273905 things to do and not enough time.
I’ve a full time job (more than 1) not related to cosplay at all, I like to craft and sew so I made my own costumes and of course there is also the daylife..
It’s time to say hello to it and leave it to my “family” because I’m sure they can continue also without me.
I’ve other priority right now and I hope this decision will help my situation.

I won’t say many other personal things because I’m not that kind of person.. But I just wanted to tell you that I closed a chapter of my life.
For the future who knows.. ;)

My 2016 costumes – Your ranking

2016 cosplay rank.jpg

More photos and info about 2016 cosplay here

Seems your top 3 are Tohsaka > Rena > Flareon.
Mine are: Rena > Flareon > Felt=Tohsaka

If you’re curious about the making of, there are many WIP photos in my cosplay page and soon also available in this website.

I’m currently working on new costumes, I have a very little time and I’m still collecting references, buying materials and thinking about the models.
My supporters on Patreon already know my 2017 projects and are already following some WIP! If you want to see everything in real time subscribe ;)