[RESOCONTO] Natsumeet 2013

Tornata giusto ieri dal Portogallo, sono pronta per scrivere il mio classico papiro post-fiera!

alleyne blood elf funny


porto

Mercoledì 31 luglio:
Sveglia alle 2.30 del mattino a casa di Asuka per essere all’aeroporto di Bergamo alle 4. Il viaggio è andato bene con l’unica eccezione di una donnona portoghese con tanto di minigonna paiettata, che pur di passarci davanti in coda per salire in aereo, ci spintona violentemente e si trascina dietro il suo uomo prendendolo per il colletto della camicia (WTF?!).
Giunte in terra portoghese ci rendiamo subito conto che i vestiti che ci eravamo portate, sarebbero stati troppo leggeri vista la differenza di almeno 10°.
A recuperarci c’erano Paiva, Jose e Mariana con tanto di cartellino per farsi riconoscere. Una volta raggiunta casa ad aspettarci c’era Paulo con un ottimo drink di benvenuto al sapore di vaniglia e biscotti alla cannella (goodmorning!=erano le 9am)
L’atmosfera all’inizio era strana anche perché ero imbarazzatissima ad esprimermi in inglese con persone praticamente sconosciute (che a differenza mia avevano un ottima padronanza della lingua) >.<
Tra una chiacchiera e l’altra siamo andati a fare un giro a Porto e ci siamo ingozzate di un panino piuttosto buono con non so cosa esattamente (tra cui un salame color fluo?!), poi abbiamo girato le strade principali, visto qualche monumento, siamo entrate in vari negozi e negozietti.
La temperatura al sole era perfetta (intorno ai 23°), all’ombra avevamo addirittura i brividi dovuti anche alla presenza di un venticello sempre presente.
Siamo passati anche ad Aniplay che è un negozio di gadget, peluches, action figure che ha “sponsorizzato” il nostro viaggio. Ci hanno fatto una mitragliata di foto sommerse dai pupazzi (lì vanno molto di moda i Pokemon, molto più che in Italia).
La giornata e serata sono continuate girando in compagnia.

Giovedì 1 agosto:
Abituata a svegliarmi presto ero già sveglia dalle 6.30-7, per passare il tempo io e Paola abbiamo approfittato per fare “un po'” di addominali in camera e poi ci siamo trasferite in soggiorno ad aspettare gli altri, che si sono presentati solo 3 ore dopo perchè a quanto pare i loro ritmi sono leggermente diversi dai nostri xD
Abbiamo cazzeggiato al pc con dei giochi abbastanza in voga da loro, poi abbiamo pranzato e dopo altre ore a parlare di svariati argomenti, siamo andati 2 orette e mezza in spiaggia.
La spiaggia è diversa a quella dove sono abituata ad andare a Jesolo: intanto la sabbia è glitterata (?), non scotta e l’acqua è moooooolto fredda per i nostri canoni (15-16°) specialmente se sono abituata a stare in piscina con 29-30° ahaha!
Poi ci sono le onde, ma onde vere e gente che fa surf (chissà se in vita mia lo proverò mai).
Loro non sono amanti della spiaggia, a me piace parecchio specialmente perchè sono una lucertola. Purtroppo siamo stati davvero poco (tanto abbiamo compensato il giorno dopo).

Venerdì 2 agosto:Natsumeet beach Il beach day! Siamo partiti in ritardo rispetto la tabella di marcia, ma siamo arrivate lì comunque prima degli altri.
Ci siamo accampati con teli mare, ombrelloni, tende.. Nemmeno il tempo di sistemarci che è arrivata una tomba d’aria con mini tornado e pioggia associati. E’ durato una decina di minuti e poi è tornato il sole, ma faceva freschetto (sicuramente di più rispetto al giorno prima). Probabilmente è questo che ci ha fregato, siamo tornate a casa color aragosta (anche se avevo comunque un minimo di abbronzatura di base).

Eravamo circa 40, non saprei dire esattamente quanti. All’inizio la gente ci fissava da lontano senza badarci, poi si son fatti coraggio, specialmente le ragazze. Sono tutti amanti degli abbracci, penso di non aver mai abbracciato così tanta gente e così tante volte in uno stesso giorno V.v
Watermelon gameIl momento più bello è stato il gioco dell’anguria! La prima vittima sacrificale sono stata io: mi hanno bendata, fatto girare a mo di trottola e poi mi hanno dato in mano una mazza da baseball con la quale dovevo colpire un anguria che era stata messa a terra sopra un telo (per non sbrodolarla di sabbia). E… Yay! L’ho frantumata al primo colpo a differenza delle 5-6 persone dopo di me che hanno colpito a vuoto xD
Comunque noi eravamo convintissime che tutti sarebbero stati in parrucca+costume mare, e quindi eravamo partite con le lenti colorate addosso: io avevo quelle rosse giganti, per la gioia dei passanti che mi guardavano male, Paola era più sobria con le giornaliere azzurre xD
Alla fine le ho dovute levare perchè avevo paura si rovinassero con la sabbia e comunque c’era il rischio di perderle in acqua..
Le ho rimesse verso tardo pomeriggio insieme alla parrucca di Rei Ayanami, quando anche le altre ragazze si sono messe in cosplay-bikini :3
Si è poi svolto il concorso “miss natsumeet”, cioè una specie di gara cosplay in cui le ragazze dovevano portare la versione bikini di un personaggio e fare una piccola esibizione. Io e Paola facevamo parte della giuria, ed è stata premiata Filipa con Miku Hatsune versione bikini bianco-azzurro a righe :)
Non volevo più andare via dalla spiaggia, si stava da dio! Anche se poi ci siamo rese conto di esserci bellamente ustionate, e il genio della sottoscritta si era messa un costume  a fascia quando il giorno dopo doveva avere un bikini a triangolo per fare Yoko: immaginate che segni di abbronzatura imbarazzanti ahaha
La sera abbiamo cenato con un piatto tipico chiamato “francesine”, premetto che non so cosa fosse esattamente, ma sembrava un tost fritto con dentro formaggio, prosciutto, carne non so di cosa, poi coperto di qualcosa simile al formaggio con una consistenza gommosa, il tutto immerso in una salsa-brodo con patatine fritte da inzuppare. Io non sono riuscita a finirlo, per il mio stomaco era tantissimo a livello di quantità e “compattezza” >.<
Cena molto leggera giusto per essere felice il giorno dopo con la panza fuori xD

yoko natsumeetSabato 3 agosto:

Primo giorno di convention! Tanto per cambiare ci siamo alzate alle 6-6.30 anche questo giorno (eravamo troppo cotte per fare qualche esercizio prima della colazione), sostanzialmente perchè dovevamo truccarci a casa e partire presto semplicemente perchè eravamo in auto con parte dello staff.
La fiera si è svolta all’interno di una palestra, doveva essere in tutto un altro posto, ma ci sono stati dei problemi logistici e alcuni sponsor/stand hanno tirato pacco all’ultimo. Sono cose che posso capire benissimo anche perchè pure a me è successo. E mi spiace un sacco per gli organizzatori che speravano di fare un evento piuttosto grosso :(
Cooomunque, ci siamo cambiate indossando i panni di Asuka e Yoko verso tarda mattinata. C’era ancora gente timida che ci guardava da lontano e che solo dopo qualche ora ha preso coraggio per presentarsi e chiedere qualche foto.
Ho notato che in Portogallo le persone sono parecchio timide all’inizio, ma poi appena iniziano a conoscerti sono calorose: sempre tantissimi baci e abbracci <3
Inoltre.. Ho firmato i miei primissimi autografi, è una sensazione davvero strana ma piacevole!
Ho regalato alcune delle foto in cosplay stampate apposta per i presenti al Natsumeet. Peccato che il giorno dopo, quello più importante per la convention, le abbia dimenticate a casa sul comodino -.-
Ci siamo prese a mazzate con delle spade rivestite di materassino, stando con mezzo costume (avevo rimosso la coda, collare e stivali di Yoko).
Per il pranzo siamo andati a quello che da noi chiamiamo Sushi Wok: cibo cinese e giappo a buffet con prezzo fisso. Ecco, avevo anche coperto le “nudità” di Yoko indossando una canotta e gonna, ma la gente ci ha guardato malissimo lo stesso che lol! Tanto è un classico anche se eravamo a nemmeno 100m dalla palestra in cui si svolgeva l’evento :S
Appena tornate indietro, i fotografi hanno avuto la brillante idea di farci le foto in un parco lì di fronte, con ancora il cibo nello stomaco e col sole delle 14.00.. Che gggioia, parevo una cicciona con una parrucca di carnevale ç_ç
Uh giusto, sabato si è praticamente distrutto il mio cosplay di Yoko (è raro per me rovinare irrimediabilmente un costume..): Gli stivali hanno il plateau spezzato e staccato, mentre il tacco è mezzo crepato.. Nel tentativo di aggiustarli, cosa che volevo fare da sola e senza l’aiuto di altri, come volevasi dimostrare è stato solo fatto un altro danno alle mie calze che sono state sporcate di colla-mastice gialla.. Evviva sono da ricomprare -.-
Gli stivali sono comunque da buttare e mi chiedo se ne troverò mai altri che mi piacciano abbastanza e che vadano bene per Yoko :/
Finita la giornata in fiera siamo tornati tutti in borghese e siamo andati a cenar dal burger king (altro pasto sano e leggero) dentro un centro commerciale.

elves djDomenica 4 agosto:
Domenica è stato il turno di Alleyne e Blood Elf. Ovviamente nel giorno più caldo, per morire beatamente tra velluto io, e ciniglia Paola xD
Non poteva mancare che qualcosa andasse storto anche con questi costumi: appena seduta nei camerini per cambiarmi, mi alzo e vedo una bellissima e grande macchia NERA sulla gonna bianca della mia elfa.
A quanto pare il posto non era stato pulito bene, e ora  a me tocca prendere e rifare quel pezzo sperando di ritrovare la stessa stoffa che avevo comprato 2 anni fa -.-
A Paola invece si era rotta la cintura e top in viaggio, e poi in fiera si era staccato il teschio della cintura..
Insomma, combo! Non si sono mai rovinati così tanto i miei cosplay ..
Comunque, la giornata è andata avanti similmente a quella precedente, ma sta volta abbiamo deciso di pranzare solo verso le 17.30 quando ci siamo levate i costumi, per paura di sporcarli. Ci siamo pappate del ramen al pollo piccante :)
La maggior parte dei cosplayer si è messa il costume solo dopo che noi ci eravamo rimesse normali, e la gara abbiamo saputo che sarebbe stata verso le 19, ma non potevamo reggere 10 ore con quei cosplay con quel caldo.. Quindi siamo state in giuria e ci hanno intervistato in borghese (a saperlo prima ci potevamo cambiare dopo pranzo mannaggia).alleyne blood elf paiva
Qui le gare cosplay hanno solo un “primo posto” e si valuta su 3 aspetti: dettagli costume, somiglianza fisica ed esibizione. Inizialmente ci avevano detto che il punteggio va pesato rispettivamente al 30% 40% 30%.. Ma abbiamo richiesto di poter dare più importanza al costume e meno alla somiglianza fisica. La vincitrice è stata scelta facendo la media dei voti dei 5 giurati (pesata per ogni aspetto): Tat-Tat nei panni di Lux da LOL :)
Se in Italia si consegna una coppa, qui è stata data un’action figure di Yozora da Boku wa tomodachi ga sukunai.
Anche per altri tornei (non cosplay-related) sono stati dati premi di questo genere :)
Senza rendercene conto siamo rimasti a parlare fino le 21 in fiera, non è stato facile salutare tutti anche perchè chissà se e quando ci rivedremo ç_ç

Lunedì 5 agosto:
Sveglia alle 6 (ma va?!) per essere alle 7 in aeroporto che aveva una terribile e gelida aria condizionata (idem l’aereo).
Alle 13-14 siamo arrivate a casa di Paola e poi alle 19.30 ho preso il treno per tornare a casa mia (arrivata alle 21.30).
Desfà!

RINGRAZIAMENTI:

  • Paola: la mia compagna di viaggio e body guard! Mi sono divertita tantissimo con te, peccato che ci si veda pochissime volte all’anno :(
  • Jose e Mariana: che ci hanno ospitate a casa loro dandoci praticamente un piano della casa e senza farci mancare nulla! “cra-cra” cit
  • Paiva: il boss dell’evento, colui che mi ha contattata per invitarmi e con cui ho avuto i contatti prima dell’evento. Con la parrucca blu stai benissimo <3
  • Paulo: il nostro tassista e preparatore di drink, probabilmente la persona con cui abbiamo passato più tempo e parlato di più :)
  • Tat-tat: la più coccola tra tutte, sono stata felicissima del tuo disegno con dedica, grazie <3
  • Tutte le ragazze che ho abbracciato, o affogato in acqua
  • I timidono e timidone che ci hanno impiegato del tempo prima di venirci a parlare e che poi ci han scritto di essersi pentiti di non essere stati di più con noi
  • Il DJ untz untz che è stato un mito alla consolle
  • Tutti coloro che hanno creduto in me e hanno voluto chiamarmi dall’Italia

natsumeet

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s